Home pageHome Page | Glossario | FAQ (Domande Frequenti)

Prova gli strumenti

Piano di ammortamento francese
Strumenti per il calcolo del risparmio fiscale di ammortamento francese Strumenti per il calcolo del mutuo a partire da una rata prefissata Calcolatrice  per il calcolo del TAEG o ISC

Andamento Euribor da gennaio 2009 a marzo 2009

Il tasso Euribor è sicuramente molto noto a chi ha acquistato casa ed ha acceso un mutuo a tasso variabile.

È molto importante seguirne l’andamento, da esso infatti dipendono le rate dei mutui stessi. Se sale l’Euribor sale l’importo della rata.

Le banche utilizzano questo parametro come base per determinare il tasso di interesse sui mutui. Tale tasso è costituito dall’Euribor più uno spread che è il guadagno delle banche e che in genere è compreso tra lo 0,70% e l’1,5%.

Ricordiamo che la rilevazione del tasso Euribor avviene tutti i giorni lavorativi.

L’aumento o la diminuzione del tasso Euribor viene applicato solamente al debito residuo del mutuo, perché su quello si calcola la quota interessi che determina la parte della rate.  La rata è infatti modificata soltanto nelle cosiddette “epoche di revisione”.

 

 

Il grafico seguente rappresenta l'andamento Euribor dal 1 al 31 marzo 2009 riferito ad 1 mese, 3 mesi e 6 mesi:

 

 

 

Il grafico seguente rappresenta l'andamento Euribor dal 1 al 28 febbraio 2009 riferito ad 1 mese, 3 mesi e 6 mesi:

 

 

 

Il grafico seguente rappresenta l'andamento Euribor dal 1 al 31 gennaio 2009 riferito ad 1 mese, 3 mesi e 6 mesi:

 

 

 

Sei alla ricerca di un mutuo personalizzato?