Home pageHome Page | Glossario | FAQ (Domande Frequenti)

Prova gli strumenti

Piano di ammortamento francese
Strumenti per il calcolo del risparmio fiscale di ammortamento francese Strumenti per il calcolo del mutuo a partire da una rata prefissata Calcolatrice  per il calcolo del TAEG o ISC

Currency Pair o coppia di valute

Nel Forex Market, le valute vengono scambiate simultaneamente, in coppia.

Questo significa che si andrà sempre ad acquistare una valuta e in contemporanea, se ne venderà un'altra.

Facendo un esempio, se si deciderà di acquistare dollari e vendere euro (Eur/Usd), bisognerà comprendere il momento giusto per agire, attendendo lo scenario migliore.

Dato che nell’esempio proposto si vendono euro per acquistare dollari, appare scontato che le giuste condizioni per la suddetta transazione si avranno nel momento in cui la valuta americana finirà col rafforzarsi nei confronti dell'euro.

Dunque, in questo frangente, la vendita dell'euro (la moneta che perde di valore) per ottenere dei dollari (moneta che invece sta incrementando il proprio valore) sarà un ottimo affare.

Qual è invece lo scenario peggiore in questi casi? E' presto detto.

Nel caso in cui il dollaro diminuisca il proprio valore e, contrariamente, l'euro incrementi, l'esito della transazione sarà fortemente negativo, visto che è stata venduta una moneta con un valore in crescita, per averne un'altra, il cui valore tende a diminuire.

Nel Forex Market, la prima valuta (quella a sinistra della barra) prende il nome di "Base Currency", la valuta a destra, invece, prende il nome di "Quote Currency".

Per ciò che concerne le coppie di valute, queste si distinguono in major, minor e exotic.

Tutte quelle del gruppo major presentano il dollaro americano, la cui sigla è Usd.

Vengono denominate major, poiché vanno a rappresentare le coppie maggiormente oggetto di transazione.

Di seguito le coppie major

EURO CROSS
USD/JPY;
EUR/USD;
GBP/USD;
USD/CHF;
USD/CAD;
AUD/USD;
NZD/USD;

Il secondo gruppo di coppie, viene denominato "cross".

I cross sono connessi a tre valute differenti dal dollaro americano, ovvero Yen, Euro e Pound.

Euro cross
EUR / GBP;
EUR / CHF;
EUR / AUD;
EUR / CAD;
EUR / NZD.
Yen Cross
EUR / JPY;
CHF / JPY;
GBP / JPY;
AUD / JPY;
CAD / JPY;
NZD / JPY.
Pound Cross
GBP / CAD;
GBP / CHF;
GBP / AUD;
GBP / NZD
Ulteriori cross
AUD / CAD;
AUD / CHF;
AUD / NZD;
NZD / CAD;
NZD / CHF;
CAD / CHF

In ultimo, è possibile citare anche delle coppie esotiche (denominate per l'appunto exotics pairs).

Queste coppie sono costituite da una valuta principale e un'altra di paesi emergenti, come Cina o Brasile.

Per meglio comprendere cosa si intende per exotic pairs, vediamo due chiari esempi.

USD / SGD (Dollaro americano e Dollaro singaporiano) e USD / MXN ( Dollaro americano e Peso messicano).

Per ciò che concerne le exotic pairs, è bene fare delle precisazioni.

Queste coppie, essendo raramente oggetto di transazione, presentano spread molto elevati e volumi molto bassi, pertanto il trading con queste coppie risulta essere molto difficoltoso e molto poco conveniente.

Sei alla ricerca di un mutuo personalizzato?